@La PersepectivaFino al 25 settembre è stata inaugurata al Palau Robert una mostra sul ruolo del quotidiano digitale Vilaweb nel nostro Paese, oltre a quella della rivoluzione tecnologica rappresentata da Internet e dalle nuove tecnologie che hanno portato a rivoluzioni in molti altri campi con conseguenze per la politica e i media.

J.V. Foix e il quotidiano La Publicitat dove lavorò dal 1922 al 1936 è stato uno dei referenti de Vilaweb.

Qui potete vedere le fotografie.

Il giornalista Albert Murillo, autore del blog Espacio sonante, ha annunciato di avere un nastro con la registrazione del parlamento che J. V. Foix ha fatto quando è stato insignito della Medaglia d’Oro del Comune di Barcellona.
Il nastro è un’eredità del giornalista Salvador Escamilla e Foix ci recita tre poesie: «No pas l’atzar», «Sé un poble lluny de Provença» et «Ho sap tothom, i és profecia»..

Se vuoi ascoltarlo, clicca Si vous voulez l’entendre, cliquez qui.

90 anniversario della FNEC

Il 26 aprile, la FNEC ha celebrato nell’Auditorium dell’Università di Barcellona il 90° anniversario della creazione dell’unione studentesca Federació Nacional d’Estudiants de Catalunya, un’unione nazionalista trasversale. J. V. Foix ne è il Presidente Onorario.
“Els estudiants, ultra estudiaar, han de ser activistes del que suposa la revitalització de la nostra cultura i l’elevació social y política del país”, ha affermato Foix.

Qui potete vedere alcune foto dell’evento.

Il 22 aprile, dopo due anni di pandemia, sono ripresi i festeggiamenti di Sant Jordi presso la scuola Poeta Foix con la celebrazione, al mattino, dei tradizionali Jocs Florals (Giochi Floreali). Quest’anno tutte le classi hanno partecipato in gruppo e i premi sono stati collettivi.

Dopo aver ballato per un po’ nel cortile, si sono svolti diversi laboratori nelle aule e nel pomeriggio ci sono stati i giochi tradizionali e un’esibizione di gruppo di rumba dal vivo.

Inizia il 25 aprile all’Università di Barcellona un corso composto dalla lettura di alcuni testi poetici di Verdaguer, Alcover, Maragall, Carner, Sagarra, Espriu, Palau i Fabre, Marçal e J. V. Foix, del docente universitario e curatore di Fragmenta Ignasi Moreta.

Giorni e orari: dal 25 aprile al 4 luglio 2022, lunedì dalle 11:30 alle 13:30
Luogo: Barcellona – IL3 – Universitat de Barcelona

Ecco il link per iscriversi.

L’Associació Joan Manén organizza un recital per voce e pianoforte, della mezzo Marta Valero e del pianista Daniel Blanch. Presenteranno una selezione dell’album Màgic moment, edito da Columna Musica, con brani di Mercè Torrents su poesie, tra gli altri, di J. V. Foix. Il concerto sarà presentato da Albert Ferrer Flamerich.

Giorno e ora: 20 aprile alle 19:00
Luogo: Sala Mompou (Passeig Colom 6 de Barcellona)

«Molts i ningú»

In questo libro Clara Ponsatí racconta la sua vita, la sua carriera accademica e il suo impegno politico nel corso degli anni, nonché il resoconto di prima mano di un momento decisivo della storia recente.
Il titolo «Molts i ningú» (Molti e nessuno) fa parte di un verso di J. V. Foix, amico fin dall’infanzia dello zio di Ponsatí, il pittore noucentista Josep Obiols.

Qui potete leggere tutta la poesia.

L’Unesco ha dichiarato il 21 marzo Giornata mondiale della poesia. Quest’anno la poesia “Si puc” di Gabriel Ferrater è stata scelta per commemorare il centenario della sua nascita e il cinquantesimo anniversario della sua morte.
La Fondazione J. V. Foix si unisce alla celebrazione con la poesia che J. V. Foix dedicato all’amico Ferrater in memoriam .
Qui potete leggere «Tots hi serem al Port amb la Desconeguda».
«Si puc», da Gabriel Ferrater.

All’interno dell’VIII Cicloe di musica Dones i compositores, nel Teatre de Sarrià si porrano ascoltare i brani composti da Mercè Torrents basati, tra gli altri, su poesie di J. V. Foix. Con la soprano Marta Valero e il pianista Daniel Blanch, i brani sono stati registrati nel 2021 su CD «Màgic moment», edito da Columna Música.

Luogo: Teatre de Sarrià, carrer del Pare Miquel de Sarrià, 8
Giorno e ora: venerdi 11 marzo alle 20.00 h.

È già stato pubblicato un nuovo volume di Història de la Literatura Catalana, dal 1922 al 1959, diretto da Jordi Marrugat e Jordi Castellanos. J. V. Foix è studiato dal professore di lettere e autore della tesi “Del diari 1918”, Joan R. Veny-Mesquida.
Questo è il settimo volume degli otto previsti, che costituiscono un’opera collettiva che rappresenta l’attuale conoscenza accademica della materia.